Decreto Legge 23/2020 "Liquida Italia"

In seguito alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale avvenuta il 9/04/2020, si comunicano le principali misure previste dal decreto legge n. 23 del 8/04/2020 relativo all’emergenza COVID-19.
PRESENTAZIONE F24 : SOSPENSIONE VERSAMENTI RITENUTE LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATO, IVA, CONTRIBUTI INPS, PREMI INAIL
Le imprese ed i professionisti, nonché per gli enti non commerciali, con ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro nel periodo di imposta precedente, che abbiano subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nel mese di marzo 2020 rispetto a marzo 2019 e nel mese di aprile 2020 rispetto a aprile 2020 possono sospendere il pagamento rispettivamente per i mesi di aprile e maggio 2020 dei versamenti di:

  • Ritenute alla fonte su redditi di lavoro dipendente e assimilato, trattenute di addizionali comunali e regionali;
  • Iva;
  • Contributi previdenziali e assistenziali (Inps ecc.);
  • Premi Inail.

Per la sospensione dei versamenti di cui sopra, in caso di imprese e professionisti ed enti non commerciali con ricavi o compensi superiori a 50 milioni di euro la diminuzione di fatturato o dei corrispettivi deve essere di almeno il 50%.
I versamenti di cui sopra potranno essere effettuati entro il 30/06/2020 in unica soluzione o in 5 rate a partire da giugno 2020, senza applicazione di interessi o sanzioni.
RIMESSIONE IN TERMINI PER VERSAMENTI DEL 20/03/2020
I versamenti in scadenza al 16/03/2020 e prorogati dal D.L. 18/2020 al 20/03/2020 non si considerano effettuati fuori termine se eseguiti entro il 16/04/2020.
AMMORTIZZATORI SOCIALI PER LE AZIENDE (art. 19 art. 22)
Le disposizioni relative alla possibilità di accedere agli ammortizzatori sociali ( cigo, fis, fsba cig in deroga) viene estesa anche ai lavoratori assunti dal 24/02/2020 al 17/03/2020.