Emergenza Coronavirus: sospensione delle procedure di licenziamento collettivo ed economico

Dal 17 marzo 2020, per un periodo di 60 giorni successivi:

  • sono sospese le procedure di riduzione collettiva del personale, ivi comprese quelle pendenti avviate dopo il 23 febbraio 2020;
  • è fatto divieto al datore di lavoro, indipendentemente dal numero dei dipendenti in forza, di recedere dal contratto per giustificato motivo oggettivo, ovvero per ragioni relative all’attività produttiva, all’organizzazione del lavoro ed al regolare funzionamento dell’attività produttiva.

Fonte
DL n. 18 del 17 marzo 2020, art. 46