Gestione Enasarco Agenti e Rappresentanti

A decorrere dal 1° gennaio 2020, come da regolamento delle Attività Istituzionali Enasarco, sono entrati in vigore i nuovi parametri di calcolo dei contributi Enasarco:
CONTRIBUTO OBBLIGATORIO AL FONDO DI PREVIDENZA
Il contributo obbligatorio destinato alla previdenza integrativa dovuto per gli agenti in forma individuale e in forma di società di persone, calcolato sull’importo delle fatture di provvigioni, è ora fissato al 17,00% (16,50% fino al 31/12/2019) di cui il 8,50% a carico dell’agente ed il restante 8,50% a carico della ditta mandante.
Il versamento dei contributi Enasarco va effettuato entro il giorno 20 del secondo mese successivo alla scadenza di ciascun trimestre.
Ricordiamo che il criterio per l’applicazione della aliquota è quello di competenza. Una fattura relativa a provvigioni dell’anno 2019, quindi, dovrà recare ancora l’aliquota relativa allo scorso anno anche se emessa nel 2020.
MASSIMALI PROVVIGIONALI
I massimali provvigionali per l’anno 2020 per gli Agenti monomandatari sono ora attestati in 38.523,00 Euro annui e in 25.682,00 Euro annui per gli Agenti plurimandatari.
MINIMALI CONTRIBUTIVI
I minimali contributivi per l’anno 2020 rimangono fissati per gli Agenti monomandatari in 861,00 Euro annui e in 431,00 Euro annui per gli Agenti plurimandatari.
FONDO INDENNITA’ RISOLUZIONE RAPPORTO (FIRR)
Si ricorda alle ditte mandanti la scadenza del 31.03.2020 per il versamento alla Fondazione Enasarco del FIRR maturato dagli agenti sulle provvigioni 2019.
Nel caso in cui il mandato di un agente cessi in corso d’anno, il Firr relativo a quell’anno dovrà essere liquidato dall’azienda mandante direttamente all’agente.