Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – Consultazione e variazione dei dati – Guida dell'Agenzia delle Entrate

All’indomani dell’aggiornamento del portale “Fatture e Corrispettivi” resosi necessario per consentire di dare attuazione alla rinnovata procedura per l’assolvimento dell’imposta di bollo (art. 12-novies del DL 34/2019, DM 4.12.2020 e provv. 34958/2021), l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una guida esplicativa delle nuove funzionalità.
Nel documento viene precisato che l’elenco B, contenente gli estremi delle e-fatture nelle quali il campo non è compilato pur essendo presenti i requisiti per l’assoggettamento al tributo, può essere modificato più volte entro il termine previsto dall’art. 6 del DM 17.6.2014, ossia “entro l’ultimo giorno del primo mese successivo alla chiusura del trimestre”, o, per le fatture elettroniche inviate mediante SdI nel secondo trimestre solare dell’anno, “entro il 10 settembre dell’anno di riferimento”.
Tuttavia, il soggetto passivo che decida di versare l’imposta di bollo entro la scadenza per la variazione dei dati, non potrà procedere più ad alcuna ulteriore modifica successivamente a detto versamento.
Per quanto concerne il primo trimestre 2021, si ricorda che il processo di modifica si dovrà concludere entro il prossimo 30 aprile. Entro il 15 maggio verrà comunicato l’importo dell’imposta di bollo dovuta, che dovrà essere versato entro il 31 maggio 2021.
Fonte Eutekne.info