Obbligo del preavviso in caso di dimissioni del lavoratore padre

Il padre lavoratore fruitore del congedo di paternità che si dimetta durante il periodo in cui è vietato il licenziamento, non è tenuto al preavviso e percepisce la relativa indennità sostitutiva. Diversamente, qualora egli non abbia beneficiato del congedo in parola, ha diritto unicamente all’esonero dal preavviso.
Fonte Nota INL n. 896 del 26 ottobre 2020