Obbligo del Revisore Legale o Sindaco nelle S.r.l.

Con il D.Lgs 12 gennaio 2019, n. 14 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 14 febbraio 2019, n. 14 è stato emanato il nuovo <<Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza>>.
Il provvedimento contiene non solo disposizioni che riguardano la crisi delle imprese bensì anche norme che impattano sulla ordinaria gestione delle società.
Infatti, è stato modificato l’art. 2477 c.c il quale prevede ora che “la nomina dell’organo di controllo o del revisore è obbligatoria se la società:

  1. è tenuta alla redazione del bilancio consolidato;
  2. controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti;
  3. ha superato per 2 esercizi consecutivi almeno uno dei seguenti limiti:
  • Totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 2 milioni di euro;
  • Ricavi delle vendite e delle prestazioni: 2 milioni di euro;
  • Dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 10 unità.

L’obbligo di nomina dell’organo di controllo o del revisore cessa quando, per tre esercizi consecutivi, non è superato alcuno dei predetti limiti”.
Ai fini della prima applicazione delle nuove disposizioni dell’art. 2477 c.c. si ha riguardo ai due esercizi antecedenti il 16 dicembre 2019 (2017 e 2018).
La previsione normativa che ha inserito la disciplina in esame è in vigore dal 16 marzo 2019. Tuttavia è fissato al 16 dicembre 2019 il termine entro il quale le S.r.l. costituite alla data del 16 marzo 2019 dovranno provvedere a nominare l’organo di controllo o il revisore legale e, se necessario, ad uniformare l’atto costitutivo e lo statuto.
Essendo la normativa in continua evoluzione e oggetto di possibili modifiche, ci riserviamo di comunicarvi le variazioni che verranno emanate sull’argomento e vi invitiamo a contattarci per qualsiasi chiarimento.