Servizio di consultazione delle fatture elettroniche (provv. Agenzia delle Entrate 17.12.2019 n. 1427541)

Con provvedimento 17.12.2019 n. 1427541, l’Agenzia delle Entrate ha rinviato al 29.2.2019 il termine per manifestare l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici.
L’art. 14 del DL 124/2019 dispone, infatti, l’integrale memorizzazione dei file delle e-fatture, transitati mediante Sistema di Interscambio, precedentemente prevista soltanto in caso di adesione al citato servizio.
In assenza del consenso del contribuente, l’Amministrazione finanziaria avrebbe dovuto procedere all’archiviazione dei soli “dati fattura”, ovvero dei dati fiscalmente rilevanti di cui all’art. 21 del DPR 633/72, ad esclusione di quelli relativi a natura, qualità e quantità dei beni e servizi oggetto dell’operazione.
Al fine di “recepire dal punto di vista tecnico e infrastrutturale” le disposizioni contenute nell’art. 14 del DL 124/2019, l’Agenzia delle Entrate ha deciso di estendere il periodo transitorio di adesione al servizio di consultazione, considerata, in particolare, la necessità di definire con il Garante per la protezione dei dati personali le “misure di garanzia a tutela dei diritti e delle libertà degli interessati” (motivazioni al provv. Agenzia delle Entrate 1427541/2019).
Fonte Eutekne.it