Super-ammortamenti – Reintroduzione per il 2019 – Tetto massimo agli investimenti pari a 2,5 milioni di euro

Il DL 30.4.2019 n. 34 (c.d. DL “crescita”), pubblicato sulla G.U. 30.4.2019 n. 100, prevede la reitroduzione dei super-ammortamenti al 30% per i soggetti titolari di reddito d’impresa e per gli esercenti arti e professioni.
Nello specifico, sono agevolabili gli investimenti:
– effettuati dall’1.4.2019 al 31.12.2019 o nel termine “lungo” del 30.6.2020 (a condizione che entro la data del 31.12.2019 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione). Sono quindi esclusi gli investimenti effettuati dall’1.1.2019 al 31.3.2019;
– nel limite di 2,5 milioni di euro, per cui il beneficio non spetta per la parte eccedente.
Sono esclusi i veicoli di cui all’art. 164. co. 1 del TUIR, ma l’agevolazione continua a spettare per mezzi di trasporto diversi (autobus e autocarri).