Trasferimento in un Paese UE durante l'assenza di malattia – Msg. Inps n. 4271/2018

Qualora un lavoratore, durante l’assenza per malattia, si trasferisca in un altro Paese UE, l’indennità di malattia continua a essere erogata solo previa autorizzazione al trasferimento.
In particolare, ai fini del riconoscimento dell’indennità di malattia, il lavoratore che intende trasferirsi deve inviare una preventiva comunicazione alla Sede INPS di competenza per le necessarie valutazioni medico legali. La Sede competente convocherà il prima possibile il lavoratore per la visita di controllo ambulatoriale, al termine della quale gli sarà rilasciato il verbale valutativo.